ANNA AGOSTINI   TULLIO AGOSTINI

L'incontro

 

Anna Agostini / Tullio Agostini, L'incontro, Midgard Editrice 2020, p. 224


Vittoria e Giulio, vecchi compagni di liceo, si ritrovano casualmente di fronte nel corso di una visita al museo etrusco di Tarquinia. Sono passati trent’anni dalle loro frequentazioni scolastiche: esperienze e tempo trascorsi hanno modellato e trasformato entrambi sia nel fisico che nello spirito. Ma se per Vittoria la trasformazione avvenuta non ha sostanzialmente alterato né modificato le caratteristiche essenziali della sua effervescente personalità, così non è stato per Giulio, divenuto nel frattempo individuo introverso e scontroso. La fitta corrispondenza assai poco convenzionale e ortodossa instaurata tra loro, infatti, fa emergere in lui una personalità complessa e pericolosa, capace di spaventare ed attrarre al tempo stesso la ritrovata compagna. Nelle loro rispettive diversità situazionali e psicologiche, in un crescendo di colpi di scena, i due protagonisti riusciranno comunque a trovare o ritrovare quasi sempre un fil rouge d’intesa e di comprensione reciproca… finché non interverrà l’azione di un terzo emblematico personaggio, tesa a scompaginare gli eventi e ad alterare le tessere di un mosaico sino a quel momento armoniosamente composto.


Anna Agostini è nata e ha studiato a Roma, dove vive.
Ha pubblicato con Mario Ciaralli, sotto il patrocinio della srl Pro Retrosi, il volume a sfondo storico-sociale Camminando a Retrosi sulle rive del Tronto.
Ha pubblicato per la Midgard, nella sezione dedicata ai ragazzi, Il Piccolo Damiano e Learner e le Fate del Bosco.
Ha partecipato alle edizioni 2017 e 2018 del Premio Midgard Narrativa dedicato al genere fantasy con La Casa sui Navigli e Il gatto certosino, risultando segnalata per entrambe le opere.
Sposata, ha un figlio e una nipote.


Tullio Agostini, laureato in giurisprudenza, informatico di professione, è nato e vive a Roma.
Pubblica nel 1988 Chronicon, breve romanzo autobiografico, con lo scopo di rappresentare gli aspetti sorprendenti e commoventi della vita di un ospedale per bambini.
Successivamente, sulla scia di La vispa Teresa di Trilussa, pubblica Vivendo volando, una sorta di scherzoso libello in cui si alternano prosa e poesia, finzione e realtà, humour e realismo.
Coltiva la sua passione di sempre per l’enigmistica classica – disciplina che, fra l’altro, insegna in alcuni istituti liceali della Capitale – collaborando con diverse riviste del settore nella creazione di rebus, crittografie e giochi enigmistici di natura varia.Umberto Innocenti è nato a Portoferraio, Isola d’Elba (LI), il 02.03.1952.
Pensionato, sposato con Mariangela e padre di due figli, Tommaso e Francesca.
 

ISBN 978-88-6672-205-2

Il libro costa € 16,00 più le spese postali.

Per gli ordini in raccomandata con bonifico anticipato: midgard.editrice@gmail.com

Per gli ordini raccomandata con Pay Pal / carta di credito:

 

BACK