ROSELLA LIUZZA

LE MIE DONNE

 

 

Rosella Liuzza, "Le mie donne", Midgard Editrice 2014, p. 40

Rosella Liuzza è nata a Perugia e ha origini siciliane. Ha compiuto studi tecnici, ma ha manifestato sempre grande interesse per le discipline artistiche. “Le mie donne” è il suo primo libro.

Con “Quando io nacqui”, Rosella Liuzza, ci colloca all’inizio, all’origine della storia. Di molteplici storie: ”Le mie donne”. Una serie di affreschi di figure femminili, personaggi diversi, vicende diverse, ma risuona evidente, con forza, in ognuna di esse il mondo delle emozioni, una interiorità mai cristallizzata, profonda. Si procede in una collezione di tredici racconti brevi, tredici quadri di donne alle prese con l’impegno e l’arte del vivere. La narrazione, la costruzione dei racconti in Rosella Liuzza, mai disperante si oppone alla rassegnazione, alla immobilità, si fa strumento per ricercare, costruire significati, magari all’interno delle pieghe più in ombra della vita. Come nel racconto di questa raccolta: “La bambina”, dove la protagonista Giada, circondata da un ambiente ostile, arido, anaffettivo, immagina un “altro tipo di mamma” che alla sera le racconta favole su mondi fantastici, oppure che lei stessa, per contrastare la tristezza della giornata trascorsa, inventa e si racconta storie e ciò le permette finalmente di piangere. Un contatto mantenuto vivo con la dimensione del sogno e del desiderio. Dalla sua tavolozza Rosella Liuzza usa colori e tonalità diverse per costruire le storie e le sfumature emotive che le pervadono, ma mostra sempre grande sintonia e affetto, nel gioco di allontanamento e di fusione, con “le sue donne”. 

In copertina: disegno dell’autrice

ISBN 978-88-6672-057-7

Il libro costa 10,00 €, più le spese postali.

Per gli ordini: midgard.editrice@gmail.com


 

BACK